K Jacques: la calzatura Tropezienne

Casa / Moda / K Jacques: la calzatura Tropezienne
K Jacques la Tropeziana Calzature

Da non confondere con una scarpa estiva per tutti i giorni, questo è un K Jacques, un sandalo di ottima fattura, una versione del quale da decenni abbellisce i piedi di chiunque si trovi a Saint Tropez.

 

Ancora in voga tra le nuove generazioni del jet set internazionale, il primo paio di sandali K Jacques è stato creato in un piccolo laboratorio di rue Allard., centro di Saint Tropeznel 1933.

 

Sono nati dall'idea di una coppia di talenti, i coniugi Jacques Kéklikian, giunti in Francia, e più precisamente a Saint Tropez, come rifugiati armeni.

K Jacques la Tropezienne Calzature 1

Ogni paio di questi sandali in pelle squisitamente morbida veniva realizzato su misura per i clienti che si rivolgevano al minuscolo laboratorio, tra cui una giovane Brigitte Bardot che venne per la prima volta a Saint Tropez nel 1954 come giovane starlet per le riprese di E Dio creò la donna.

 

Tra gli altri piedi leggendari che hanno indossato un paio di K Jacques nel corso degli anni ci sono quelli della scrittrice francese Francoise Giroud, dell'attrice americana Joan Collins, dei pittori Cocteau e Picasso e, più recentemente, della top model Kate Moss e delle attrici Miranda Kerr e Hilary Duff.

 

Negli oltre 80 anni dalla fondazione dell'azienda, il marchio K Jacques è diventato sempre più forte, con tre punti vendita a Saint Tropez e uno showroom nel quartiere Marais di Parigi.

 

I K originali purtroppo non sono più in vita: Jacques è scomparso nel 1989, seguito dalla moglie nel 1997, ma l'azienda è ancora molto legata alla famiglia ed è ora gestita dai figli della coppia. Sebbene alcuni modelli di K Jacques non siano cambiati dai tempi dell'anteguerra, oggi sono molti di più i disegni e i colori che vengono utilizzati per realizzare questi sandali fatti a mano.

 

A ogni disegno viene attribuita un'etichetta fantasiosa, con nomi come Homere, Picon, Epicure, Gandhi e Bikini, ognuno dei quali è meravigliosamente creativo come l'altro.

 

Oggi l'azienda impiega più di 25 persone ed esporta in ogni angolo del mondo, tra cui America, Giappone e Africa.

Lascia una risposta

Il vostro indirizzo e-mail non sarà pubblicato.